Cessione brevetto: il contratto

I diritti nascenti dalle invenzioni industriali sono alienabili a terzi con la sola eccezione del diritto morale dell’inventore di essere riconosciuto come tale.

Con la cessione, il titolare del brevetto (cedente) si spoglia della titolarità sullo stesso e la trasferisce ad un altro soggetto (cessionario). Conseguentemente, il cedente trasferisce in via definitiva al cessionario ogni diritto di sfruttamento economico derivante dal brevetto, generalmente in cambio di un corrispettivo (prezzo). In questo la cessione si differenzia dalla licenza di brevetto, con la quale il titolare (licenziante) non ne trasferisce la titolarità al licenziatario, ma lo autorizza semplicemente ad utilizzare l’invenzione coperta da brevetto.

Tipi di cessione

La cessione dei diritti è possibile con riferimento:

  • all’invenzione per la quale è già stato rilasciato un brevetto;
  • all’invenzione per la quale è soltanto pendente una domanda di brevetto;
  • all’invenzione per la quale non è stata ancora depositata una domanda di brevetto.

Garanzie

E’ consigliabile per il cedente limitarsi a garantire l’esistenza del brevetto e la disponibilità alla cessione. E’ invece quasi impossibile garantire con assoluta certezza che il brevetto sia valido e non violi diritti di terzi. Le ricerche di anteriorità, specialmente in campo brevettuale, non possono mai essere affidabili al 100%, pertanto potrà sempre venir fuori in qualche parte del mondo un’invenzione precedente che infici il requisito della novità necessario affinché il brevetto sia valido. Quello che invece il licenziante può garantire è che il brevetto sia valido e non violi diritti di terzi secondo la sua migliore conoscenza.

Trascrizione della cessione di brevetto

La cessione del brevetto è soggetta a trascrizione presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e, pertanto, è sempre buon uso inserire nel contratto una clausola che obblighi il cedente a collaborare con il cessionario per il corretto adempimento degli oneri di trascrizione.

 

Nota: quanto sopra esposto rappresenta soltanto un breve riassunto degli aspetti da valutare al fine di redigere un contratto di cessione di brevetto. La negoziazione e redazione del contratto necessita dell’assistenza di un professionista esperto nella materia. 

Per richiedere un preventivo per assistenza e/o consulenza relativi ad un contratto di cessione di brevetto o fissare un appuntamento si prega di utilizzare il modulo contatti, scrivere all’indirizzo e-mail massimobacci@legalicappellinicarlesi.it o telefonare allo Studio Legale. La richiesta di preventivo è gratuita e nessun costo verrà addebitato al cliente in assenza di un formale conferimento dell’incarico.

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

© 2018 - Massimo Bacci - Prato (IT) Via Valentini 23/a - P.IVA 06212440488

Log in with your credentials

Forgot your details?